Belgian Beer Weekend: Il Paradiso della Birra

Belgian Beer Weekend:           Il Paradiso della Birra

Il Belgian Beer Weekend, la più importante fra le numerose manifestazioni che si svolgono nel Paese soprannominato il ‘paradiso della birra‘, si svolge ogni anno all’inizio di Settembre nella Grand Place di Bruxelles.

Una cinquantina di birrifici del Belgio propongono in degustazione le loro specialità.

Un’occasione unica per degustare birre note e meno note: un’autentica panoramica delle birre della Vallonia e delle Fiandre.

Chi conosce e apprezza le birre belghe può assaggiare tutte le specialità: dalle Lambic, alle Fruit Beer, alle Geuze, alle Trappiste, alle Birre d’Abbazia e tante altre… Il tutto passeggiando tra le postazioni allestite al centro della Grand Place.

In poche centinaia di metri potrete fare il giro del mondo delle birre belghe e incontrare i mastri birrai che le producono: l’ingresso è libero.

Oltre alla degustazione della birra, che avviene acquistando dei gettoni presso le casse, potrete assistere alla tradizionale parata storica dei birrai, alla sfilata dei carri antichi e alla benedizione della botte di birra che viene offerta a Sant’Arnoldo, patrono della categoria.

Nel corso delle due giornate, all’Hotel de Ville, il Municipio di Bruxelles, che si trova sulla Grand Place, avviene la Cerimonia della nomina dei nuovi membri della Chevalerie du Fourquet des Brasseurs: la Fourquet è il nome dell’attrezzo, simile al forcone, che nei tempi antichi usava il mastro birraio.

Belgian Beer Weekend: Birra ma non solo…

Oltre all’area dedicata alle specialità birraria, il weekend può offrire molto di più.

Nel centro della Grand Place domina l’edificio quattrocentesco del Municipio.

Tutti i palazzi che si affacciano sulla piazza risalgono alla fine del 1600, sono tutti decorati in stile barocco, con statue dorate e con i simboli delle varie antiche Corporazioni dei Mestieri che vi avevano sede.

Fra questi, l’Arare d’Or della Corporazione dei Birrai, che all’interno ospita un piccolo museo e un banco d’assaggio.

Dall’altro lato della Grand Place si trova uno dei più bei locali di Bruxelles: le Roy d’Espagne.

Il locale è disposto su più piani all’interno di un palazzo costruito nel 1697 per la Corporazione dei Panettieri che lo dedicarono a Carlo II Re di Spagna, sovrano dei Paesi Bassi meridionali, che includevano il Belgio.

Belgian Beer Weekend

Al Roy d’Espagne le birre vengono accompagnate da specialità gastronomiche del Belgio, incluse le famose patatine fritte servite con varie salse e le Moule Frȋtes, che unisce due specialità, cozze e patatine.

Dal Roy d’Espagne partono delle visite guidate ai vari locali della città con degustazione di birre.

Sono ben organizzati e permettono di scoprire a colpo sicuro alcuni locali molto interessanti e di fare degustazioni guidate di varie specialità birrarie.

Il giro birrario guidato si chiama Tour du Roy e cambia il programma in base alle stagioni.

Andar per birra attorno alla Grand Place

La Gran Place si trova al centro di un dedalo di strade e vicoli dove ogni pochi metri c’è una brasserie, un pub oppure un estaminet, come vengono chiamati i locali storici di Bruxelles.

Se non vi attardate troppo nella Grand Place, in zona, ci sono molti dei locali che meritano una visita.

Ve ne segnalo alcuni da non perdere:

  • La Morte Subite, Rue deMontagne aux Herbes Potagères 7, specialità Lambic e Geuze;
  • La Becasse, Rue de Tabora 11, specialità Lambic e Geuze;
  • Estaminet de Toone, Rue Marché aux Herbes, locale tipico annesso a un antico Teatro dei Burattini;
  • Delirium Cafè, Impasse de la Fidelitè, dove potrete scegliere fra 2500 birre.

Una tappa da non mancare è il Manneken Pis, il famoso bronzo del bambino che fa pipì, situato all’angolo della Rue de l’Etude.

Proprio di fronte al bimbo incontinente c’è il Manneken Pis Cafè, ottimo per fare una pausa e farsi una birra.

Un’ulteriore attrazione per gli amanti della birra è la visita al Museo della Geuze, del piccolo birrificio Cantillon, che spiega le varie fasi di produzione della Lambic, la famosa tipologia birraria belga, prodotta con il metodo della fermentazione spontanea.

Questi sono i suggerimenti che ritengo utili per un intenso weekend birrario.

Ma oltre alla birra, la città offre molte altre attrazioni: la Cattedrale, l’arte dei pittori fiamminghi, il Comic Strip Center, l’Atomium, la Cioccolata, i Waffel, le Pommes Frȋtes e tante altre specialità gastronomiche… potete organizzare il vostro tour cliccando QUI.

Se amate la birra e siete dei buongustai, il Belgian Beer Weekend non vi deluderà.

Dammi una birra!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »