Birrificio Bari produce Gel Sanificante donandolo al Comune

Birrificio Bari produce Gel Sanificante donandolo al Comune

Sono tempi difficili, il settore delle birrerie artigianali è in grande sofferenza, molti birrifici si sono organizzati con la vendita online o con dei servizio di consegna a domicilio; qualcuno però, come il Birrificio Bari, ha voluto fare qualcosa in più, in segno di solidarietà.

Il Birrificio di Bari ha riconvertito temporaneamente la loro attività per produrre disinfettante per le mani da donare ai loro concittadini.

Per realizzare l’iniziativa, il birrificio si è valso delle collaborazioni con il Dipartimento di Biochimica Clinica e Biologia Molecolare Clinica e con il Dipartimento Scienze Mediche di Base Neuroscienze e Organi di Senso dell’Università di Bari, che hanno dato il supporto scientifico.

birrificio bari

Paola Sorrentino e Mimmo Loiacono sono i due titolari del birrificio, con sede nella Fiera del Levante, cuore pulsante della città.

A loro va la riconoscenza di quanti potranno usufruire gratuitamente del disinfettante fornito grazie a questa iniziativa solidale.

La distribuzione senza fini di lucro del disinfettante sarà coordinata dall’Associazione De Gustibus Vitae e del Confederzione Nazionale dell’Artigianato dell’Area Metropolitana di Bari.

L’iniziativa sociale è stata patrocinata anche dal Comune di Bari.

Il Sindaco Antonio Decaro, accompagnato dall’Assessore allo Sviluppo Economico Carla Palone e dal Consigliere Comunale Giusy Cascella, hanno voluto assistere personalmente alla consegna del primo primo lotto della produzione.

In un momento di grande difficoltà per tutti, il dono che hanno voluto farci gli amici del Birrificio di Bari assume un’importanza ancora maggiore – ha dichiarato il Sindaconon si tratta solo di mettere a disposizione del Comune e tutelare la sicurezza dei suoi addetti, ma questo gesto rappresenta anche un simbolo importante di come si possa essere utili alla comunità con la propria professionalità”.

Questa emergenza ha colpito tutto il settore – spiega Paola Sorrentinoazzerando i fatturati di molte aziende, ma come imprenditori abbiamo l’obbligo di pensare a delle soluzioni, anche temporanee, e ci è sembrato doveroso mettere a disposizione del Comune le nostre competenze

Paola è una biologa, ex manager nel settore farmaceutico e appassionata homebrewer.

Nel 2015 ha deciso di aprire il Birrificio Bari, città in cui risiede con la famiglia.

Dopo aver frequentato il CERB di Perugia, perfezionando la sua formazione e abbinandola alle conoscenze scientifiche e tecniche che già possedeva, ha iniziato la produzione di birre artigianali e ha allestito un interessante Museo Birrario.

birrificio bari

Sono certo che la determinazione del Birrificio Bari gli permetterà di superare questo momento difficile.

L’iniziativa di convertire il birrificio, provvisoriamente, alla produzione di gel per la sanificazione delle mani è un segno concreto di una forte capacità di reinventarsi con professionalità e tenacia e, non di meno, è una grande dimostrazione di generosità verso il prossimo.

Dammi una birra!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »