Con il Crowler porti a casa la tua birra preferita dal Pub.

Con il Crowler porti a casa la tua birra preferita dal Pub.

Bere a casa la tua birra preferita, quella specialità alla spina che trovi solo nel pub che frequenti, oggi è possibile.

Con il Crowler puoi scegliere fra le birre presenti nel tuo pub preferito e fartela spillare nella lattina oversize, che viene sigillata sul posto e potrai aprire al momento opportuno.

Il Crowler, il cui nome deriva dalla sintesi dei termini americani Can (lattina) e Growler (i grandi bottiglioni in vetro o ceramica) è una lattina, o meglio una lattona da 1 litro, ideata per il take away e il delivery.

L’uso di portarsi a casa la birra dal pub sta diventando popolare anche nel nostro Paese e in questo periodo di restrizioni di orario diventa quasi l’unica possibilità di bere la birra o le birre preferite, quelle molto particolari che non si trovano già confezionate, a casa propria e negli orari serali.

Diversi pub si sono attrezzati con il Crowler, incoraggiando così l’asporto delle proprie birre e sempre più locali offrono questa interessante soluzione che permette di bere birra fresca di spillatura anche fuori dal Pub.

A trarne vantaggio non solo solo i pub, ma anche i birrifici che possono utilizzare il crowler per i prodotti di nicchia e per le birre limited edition.

Negli USA la birra take away è entrata nelle abitudini dei frequentatori dei pub e questo periodo di restrizioni ha incrementato molto l’utilizzo del Crowler, che in Italia è arrivato soltanto all’inizio di questa estate.

Twisteecan: le lattine apri e chiudi.

Oltre alla lattina big size, da 1 litro, che viene consegnata sigillata grazie al sistema Crowler, sono recentemente arrivate anche le Twisteecan, lattine con tappo richiudibile adatte per quantità inferiori.

L’iniziativa di importare dagli Stati Uniti il Crowler e le Twisteecan è di Brewrise, un’azienda specializzata nell’importazione di specialità birrarie, fra le quali diverse birre americane.

A loro mi sono rivolto per chiedere delucidazioni sulla disponibilità del Crowler.

“Al momento di decidere l’importazione del Crowler in Italia, all’inizio del 2020, non potevamo prevedere la situazione attuale che ha fatto crescere la richiesta di Crowler in modo imprevisto – mi spiega Stefano Baldan di Brewrise ma siamo in attesa di ricevere nuove forniture con le quali ci auguriamo di soddisfare le richieste”.

Crowler: cogli l’opportunità e falla tua.

Per raccogliere informazioni sull’accoglienza di questo innovativo sistema per il take away di birra, ho chiesto notizie a Pino Simone, del Pecora Nera Pub di Cassano delle Murge (BA), fra i primi publican a adottare il Crowler.

“La mia esperienza è estremamente positiva, una vera mano dal cielo che in questo periodo difficile mi ha permesso di lavorare e accontentare quei clienti che avevano piacere di bere una delle mie birre negli orari in cui il locale deve chiudere – mi ha spiegato Pino – nel mio pub tengo 27 birre diverse, molte delle quali sono specialità difficilmente reperibili o impossibili da trovare già confezionate”.

crowler

Ma Pino Simone non si è limitato a utilizzare le lattine big size del Crowler per offrire un servizio d’asporto, da imprenditore dinamico quale è, ne ha fatto anche un veicolo d’immagine per il suo locale, che è uno dei locali di maggior successo che conosco, facendole serigrafare e personalizzare con il marchio Pecora Nera.

La prima serie di lattone con l’immagine del Pecora Nera sono andate a ruba e i clienti hanno scoperto il piacere di collezionarle, così dopo aver ideato le prime 5 serie, Pino Simone stà lavorando alle prossime.

Un altro locale di successo, fra i primi a proporre il take away con le lattone del Crowler, è lo Shebaa Beer Store pub di Aprilia, in provincia di Latina, che per lanciare la novità ha realizzato un piacevole video, che mi ha gentilmente messo a disposizione per il Blog.

Avrei voluto parlare del Crowler e delle Twisteecan in altro momento, presentandole come curiosità, come novità, ma dato il periodo li segnalo ai gestori di locali come interessante opportunità di lavoro e agli appassionati come sfiziosa occasione per bere a casa loro una birra appena spillata al Pub.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »