JOPEN, UN SUCCESSO! DA BEERFIRM A 2 BIRRIFICI.

JOPEN, UN SUCCESSO! DA BEERFIRM A 2 BIRRIFICI.

La storia del birrificio Jopen è collegata alla storia di Harleem, piccola cittadina olandese, bagnata dal fiume Spaarne e vicina al Mare del Nord, che nel 1400 era sede di 110 birrifici con una produzione, per quegli anni, di tutto rispetto: oltre 600 mila ettolitri.

Il nome deriva da quello che in Olanda indicava le grandi botti utilizzate per trasportare la birra.

Il birrificio Jopen è stato inserito in una chiesa sconsacrata e vi hanno trovato posto anche una birreria e un ristorante.

Harleem si poteva considerare in quel tempo un’importante città birraria: con i suoi numerosi birrifici, era il polo brassicolo più importante della nazione e vi si producevano molte specialità birrarie tipiche della zona, che venivano spedite via mare in molti paesi del mondo. Il trasporto avveniva in grandi botti da 112 litri, chiamate appunto Jopen.

Con il passare del tempo la produzione di queste specialità venne via via abbandonata in favore delle birre lager, sempre più commercialmente affermate e che favorirono la egemonia delle grandi aziende birrarie.

Nel 1916 l’ultimo birrificio di Haarlem chiuse i battenti.

Fortunatamente quasi 80 anni dopo, nel 1994, un gruppo di appassionati, la Haarlem Beer Society, diede vita a una vera e propria riscoperta della tradizione birraria della cittadina, recuperando negli archivi storici le storie dei birrifici locali.

La ricerca di documentazioni storiche fecero ritrovare due antiche ricette: la Jopen Koyt del 1407 e la Jopen Hoppenbier, risalente al 1501.

Grazie a quel ritrovamento nacque alla fine del 1996 la Jopen BV, che acquistò le ricette e iniziò la sua storia birraria come beer firm, facendo produrre le birre in Belgio, dove l’arte di produrre birre in alta fermentazione è storicamente fortemente radicata.

Il grande successo delle Jopen portò alla decisione di aprire un proprio birrificio e iniziare la produzione delle proprie birre là dove erano nate, ad Harleem.

Incoraggiati da un rapido successo, i fondatori del birrificio Jopen nel 2005 acquistarono la chiesa sconsacrata di St. Jakob, situata in un zona centrale di Haarlem per trasformarla in un birrificio.

A fine novembre del 2010 il birrificio fu inaugurato insieme a un locale, dove poter degustare le birre della casa, e un ristorante

La chiesa sconsacrata di St.Jacobs a Harleem, Olanda dove ha sede la Jopen BV.
Il beer garden antistante la chiesa sconsacrata di St.Jacobs dove hanno sede il birrificio, la birreria e il ristorante.

Un ambiente, quello della chiesa di St. Jakob, in cui il birrificio è a vista, di grande suggestione, dove assaporare il gusto delle straordinarie birre che uniscono antico sapere e attuale passione.

Le birre Jopen vengono esportate in circa 20 Paesi, fra i quali l’Italia, dove vengono distribuite da Brewrise.

La produzione è in continua crescita, al punto che a breve sarà inaugurato un secondo birrificio, nella zona del Waardrpolder, per poter far fronte alle richieste.

Oggi il birrificio Jopen offre diverse specialità craft, alcune a carattere stagionale, che nascono dalla creatività del mastro birraio Chris Wisse, in collaborazione con altri birrifici craft.

LA NORTH SEA IPA

Il luppolo americano conferisce a questa birra un delicato gusto fruttato, leggermente amaro, con note agrumate di pompelmo e un delicato aroma resinoso. Colore ambrato, corpo medio, schiuma fine. Gradazione 6,5% alc.vol.

“Siamo aperti alle collaborazioni, alle nuove idee – spiega Chris citando Frank Zappa – la mente è come un paracadute, non funziona se non è aperto. La filosofia del birrificio è quella di produrre “nulla di noioso” e le nostre birre puntano a emozionare, a offrire sensazioni”.

JACOBS PALE ALE

La birra prende il nome dall’antica chiesa, oggi sconsacrata, di St.Jacob dove ha sede il birrificio. E’ un’American Pale Ale, di fermentazione alta, colore ambrato, corpo medio, gusto fruttato con note erbecee, morbida al palato. Gradazione 5,5% alc.vol

I PREMI

Le specialità Jopen hanno incontrato un grande successo a livello internazionale e sono state premiate, nel corso degli anni, in numerosi concorsi: Meininger’s International Craft Beer Award, il Dutch Beer Challenge, il World Beer Awards, l’European Beer Star, l’NH Bierverkiezing, il Brussels Beer Challenge, il Dublin Craft Beer Cup, World Beer Championship.

pubblicato by dammiunabirra.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »