Chi sono

Il blog parla di birra senza confini di spazio, tempo e stili.

Dopo una vita di attività nel settore birrario, mi piaceva l’idea di ricreare l’atmosfera di un angolo virtuale dove ritrovarmi con gli amici e condividere storie di birra, degli uomini e delle aziende,

parlando non solo della bevanda ma anche dei luoghi, dei momenti e delle atmosfere che la vedono protagonista.

L’idea è quella di trasmettere esperienze, storie famose ma anche aneddoti meno conosciuti.

Racconti di uomini e donne che hanno contribuito, nel corso della storia passata e in quella attuale, alla crescita e al successo della birra.

Il mio desiderio più grande? Farvi appassionare ancora di più a questa spumeggiante bevanda, condividendo con voi le mie esperienze personali e professionali vissute in questo settore.

Così vi presento dammiunabirra.it


Ma quale birra? E qui si apre apre un mondo…

Attenzione:

Il Blog contiene riferimenti a una bevanda alcolica: la birra. Il consumo di alcolici è riservato esclusivamente a un pubblico maggiorenne. I minori non devono bere alcolici. Gli adulti devono Bere Responsabilmente.

Silvano Rusmini
Giornalista del settore Food&Beverage

Sono nato a Milano negli anni ’40 e dopo studi di elettronica, che nulla hanno avuto a che fare con la mia futura carriera, ho iniziato a lavorare come giornalista negli anni ’60, nel settore musica e spettacolo.

Negli anni ’70 sono entrato alla Palazzi Editore, a quel tempo prestigiosa casa editrice che editava i settimanali Tempo, Qui Giovani e il mensile Mare2000.

In quegli anni, ero iscritto alla FERPI e mi sono occupato anche di Pubbliche Relazioni ed Eventi.

Nel 1977, dopo la chiusura della casa editrice, sono passato dall’editoria al mondo della comunicazione, iniziando come P.R. Executive alla J. Walter Thompson, una grande agenzia di pubblicità internazionale.

Fra i vari clienti con cui ho avuto l’opportunità di collaborare in quel periodo, c’era un’azienda birraria famosa in tutto il mondo per la sua leggendaria birra Stout, la Guinness.

Fu così che organizzando viaggi Educational e accompagnando giornalisti e clienti a visitare la St. James Gate Brewery, per far conoscere l’affascinante realtà della Guinness e dei pub irlandesi, sono rimasto anch’io coinvolto nel mondo birrario, più di quanto avrei potuto immaginare.

Nel Dicembre 1982 ho lasciato la J.W.T. per dedicarmi a un nuovo progetto: la nascita de Il Mondo del Birra, la prima rivista mensile per addetti ai lavori, dedicata esclusivamente alla spumeggiante bevanda.

Ogni boccale rappresenta un viaggio per visitare birrifici di tutto il Mondo. Questa è solo una piccola parte della collezione.

Il primo numero uscì nell’Aprile del 1983 e la rivista, la prima al mondo dedicata esclusivamente alla birra, si è affermata come leader nel settore.

Nel corso di questi anni ho avuto modo di fondare l’Accademia della Birra e organizzare i primi corsi per la preparazione dei Docenti della Degustazione della Birra e il premio Accademia e Ambasciatori della Birra.

Nel Maggio del 2020, dopo anni di attività e oltre 400 numeri mensili pubblicati, ho lasciato la casa editrice per dedicarmi a tempo pieno all’attività di Consulente di Comunicazione nel settore food&beverage, fondando la Rusmini Consulting&Partner e all’attività digitale con il BLOG dammiunabirra.it

Nel settembre del 2021, nell’ambito della nuova attività, ho fondato PUB&FRIENDS AWARDS® un innovativo contest che vuole evidenziare e dare un riconoscimento ai titolari del locali birrari che sono particolarmente attivi sui canali Social.

La premiazione della 1a Edizione di Pub&Friends Awards si è conclusa a Beer&Attraction 2022 a Rimini con la presenza di 60 Publican accompagnati dai loro staff. Sono stati selezionati per le loro attività sui Social.

Il mio amore per la birra continuerà così ad esprimersi attraverso questo blog, che mi permetterà di restare in contatto con tanti amici e addetti ai lavori che ho avuto la grande fortuna di conoscere e frequentare in questi anni.

Un sentito grazie a tutte le aziende e ai manager del settore per la fiducia e il supporto che mi hanno dato in tutti questi anni di attività nel settore.

Un grazie anche ai tanti amici Publican che fra una spillatura di birra e l’altra mi hanno permesso di raccogliere conoscenza e materiale per la rivista.

Per concludere, un grazie e un caloroso benvenuto agli amici di questo Blog.

Translate »