PUBLICAN, VALORIZZA IL TUO LOCALE !

PUBLICAN, VALORIZZA IL TUO LOCALE !

Publican – Dammiunabirra Social Pub

Caro amico, vestendo i panni del cliente, ti sarà capitato di scegliere un bar o un ristorante sulla base di quello che hai potuto scorgere dando un’occhiata attraverso le vetrine.

Spesso l’arredamento e altri particolari possono far capire il tipo locale e quello che può offrire.

Il Pub a differenza dei bar e dei ristoranti di solito non ha vetrine trasparenti e non è quasi mai sufficiente dare uno sguardo attraverso la porta d’ingresso per avere un’idea dell’atmosfera e di cosa offre, bisogna proprio entrarci.

Publican, valorizza il tuo Pub: Socialità, birra, gastronomia, musica e tanto altro.
Il Pub è socialità, buona. birra, gastronomia, musica e tanto altro. Facciamolo sapere nel modo giusto !

A dire il vero però una vetrina c’é, seppur virtuale: i Social.

Sì, parlo proprio di Facebook, Instagram, YouTube e quant’altro, sui quali molti locali sono presenti, ma, a mio parere, con contenuti che, in molti casi, non rendono giustizia né al Pub, né alla sua offerta gastronomica né alle sue birre.

Lo dico per esperienza diretta e se volete fare una verifica, fate un giro sui vari social, cercate qualche Pub e ve ne renderete conto di persona.

Visitando spesso, per la mia attività giornalistica, i siti e le pagine dei locali ho potuto constatare che, quanto viene pubblicato dalla maggiorana dei locali, offre un’immagine non all’altezza, che non corrisponde a quella che è la mia conoscenza di quei locali.

Mi spiego meglio: conosco Pub che hanno una gamma di ottime birre, che propongono ai loro clienti delle novità, delle vere chicche, ma nel loro sito o nella pagina social tutto ciò non viene evidenziato adeguatamente.

Trovo invece molte foto di hamburger, pizze e piatti (presentati fra l’altro con fotografie che le rendono poco poco appetitosi).

La birra, incredibilmente, considerando che sono Pub, non sempre è presente e anche quando lo è, quasi mai viene elencata la gamma disponibile, che sia in bottiglie o alla spina.

La cosa peggiore è che molto spesso nelle poche foto riservate alla birra, viene presentata in bicchieri semivuoti, senza schiuma, nei bicchieri sbagliati.

Ne pubblico alcune i forma anonima solo come esempio.

Nel corso di tanti anni, nella mia attività precedente, ho organizzato, l’Accademia della Birra, un riconoscimento dedicato ai locali che con la loro professionalità e la loro offerta birraria e gastronomica danno valore alla birra.

Molti di voi lo conoscono certamente e molti l’hanno anche ricevuto.

Ebbene, se oggi dovessi selezionare questi locali utilizzando i siti e le pagine social, avrei grossi problemi a identificare quelli che hanno una marcia in più.

Questo lungo periodo di difficoltà, dal quale non siamo purtroppo ancora usciti, ci ha “costretto” a utilizzare i Social per lavoro, per comunicare con i clienti le aperture o l’asporto e ha messo in evidenza come questi mezzi di comunicazione, oltre a essere piacevoli nel privato, sono estremamente utili per l’attività.

Il passaggio repentino dalla comunicazione tradizionale a quella virtuale è stato anticipato di almeno 5 o forse anche 10 anni.

Chi mi conosce sa che anch’io ho affrontato questo cambiamento anticipato e che dall’informazione su carta stampata sono passato a quella digitale, cogliendo con soddisfazione i molti lati positivi, come la tempestività dell’informazione, il dialogo con i lettori, la possibilità di seguire gli eventi in tempo reale, la grande diffusione e lettura di quanto pubblico quasi giornalmente.

Certo ritornare a incontrarci, parlarci direttamente, l’uso del passa parola, per coinvolgere amici e clienti, è quello che auspichiamo tutti, ma nel frattempo perché non migliorare il nostro modo di comunicare attraverso questi mezzi che si sono dimostrati molto utili, se non indispensabili, in questo frangente?

Non solo per comunicare con gli amici o clienti, ma anche e sopratutto con i “non clienti”, a quanti attraverso i social possono scoprire cosa offre il vostro Pub.

Il Pub ha come caratteristica principale quello di essere un ambiente basato sulla socialità, ma anche l’offerta gastronomica, gli eventi e ovviamente la birra contano.

Perché non comunicarlo nel modo più corretto, efficace ?

Quanto il Pub offre, può essere comunicato e amplificato anche attraverso i canali social e ritengo che valga la pena dedicare a questa attività la stessa attenzione che dedicate al vostro locale, alla spillatura, alla scelta dei prodotti.

Comunicate in maniera adeguata chi siete e cosa offrite.

Fatelo però con contenuti e immagini all’altezza del vostro locale e della vostra professionalità.

Date un’occhiata critica ai vostri siti, alle vostre pagine social e chiedetevi se quanto pubblicato è aggiornato e soprattutto se quanto vedete rispecchia la vostra realtà, quello che vi differenzia da altri locali.

Da parte mia l’aver sollevato questo interrogativo non vuole assolutamente essere una critica fine a se stessa, ma una considerazione fatta da un amico che conosce le vostre realtà, il vostro impegno, la vostra professionalità e che ritiene debba essere meglio conosciuta e valorizzata.

Per questa ragione non mi limiterò a prendere atto del fatto che si può fare di più in termini di comunicazione e di promozione del vostro locale, ma sto lavorando su alcune iniziative utili a questo fine e ve le proporrò a breve.

Nel frattempo ho interpellato uno dei maggiori esperti di Comunicazione Digitale e gli ho chiesto un intervento mirato al mondo dei Pub e di dare qualche consiglio in merito.

Gianluigi Bonanomi è un formatore e consulente sulla comunicazione digitale. Ha scritto alcuni saggi e manuali per diversi editori e si occupa di formazione aziendale. E’ particolarmente esperto sull’uso strategico dei Social come Facebook, Instagram e Linkedin.

Ecco il video con i 5 consigli utili

Pubblicato by dammiunabirra.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »